Vai al contenuto

Qual è il periodo migliore per visitare il Giappone?

Giappone quando andare

Vorresti visitare il Giappone ma ti stai chiedendo qual è il periodo migliore per visitare il Paese del Sol Levante?

Per assurdo non mi sono mai posta questa domanda prima di trasferirmi qui, dato che non sono mai venuta per turismo. Ma dopo anni in Giappone sono in grado di fornire dell indicazioni affidabili. Tieni presente che nel post-Covid i prezzi dei voli sono cambiati e alcune delle informazioni di seguito sono da rivedere.

Ecco alcune considerazioni personali che riguardano le località principali del Giappone, e che quindi dovreste valutare per il vostro primo viaggio in Giappone, quando solitamente si visitano almeno Tokyo, Kyoto e Osaka.

Periodo più economico per andare in Giappone

Ottobre e novembre. L’autunno giapponese è perfetto, considerando il clima ed il cambio delle foglie che crea dei paesaggi stupendi, e novembre è il mese in cui i voli sono i più economici durante tutto l’anno.

Personalmente amo l’autunno in Giappone. È il periodo che consiglio sempre a chiunque voglia venire in vacanza. Permette di godersi totalmente dei paesaggi mozzafiato uniti a delle temperature miti.

quando visitare il Giappone Autunno in Giappone[/caption]

Maggio. Maggio è un mese ancora non troppo caldo ed i prezzi dei voli sono solitamente convenienti. Verso la fine di maggio le precipitazioni si fanno più frequenti per l’avvicinarsi della stagione delle piogge, ma nulla che non si possa risolvere con un ombrello ed un po’ di pazienza.

Il mese più affascinante per visitare il Giappone

Fine marzo-inizio aprile. Durante l’hanami, ovvero la fioritura dei ciliegi. Periodo stupendo ma non proprio economico soprattutto per il pernottamento, poiché è spesso tutto esaurito.

Va anche detto che non è semplice prevedere il periodo di fioritura con molto anticipo, dato che questo varia di anno in anno, come anche da zona a zona.

quando visitare il giappone

hanami a Tokyo

Quando è sconsigliato andare in vacanza in Giappone

Da luglio a metà settembre. Dopo la stagione delle piogge seguono mesi di calore e umidità atroci, per poi finire in bellezza nella stagione dei tifoni. L’estate di Tokyo, ad esempio, è durissimaInoltre, essendo alta stagione i prezzi dei voli e degli hotel sono molto alti. 

É ovvio che la maggior parte delle persone hanno ferie a disposizione soltanto nel periodo estivo: in tal caso non disperate, potrete comunque visitare il Giappone adottando qualche accorgimento (evitare ore più calde, bere molta acqua, mettervi un cappello e spalmarvi una crema solare. Nulla che non ci abbiano già ripetuto al TG, ogni santa estate di ogni benedetto anno).

Un paio di note positive: se siete amanti dell’hiking, luglio ed agosto sono i mesi in cui è possibile scalare il monte Fuji; ad agosto, inoltre, si tiene l’Awa Odori, che personalmente ritengo una delle celebrazioni più emozionanti a cui ho partecipato in Giappone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.